“Non sono miocarditi normali”. Robert Malone spiega il perché

Varie associazioni e diversi professionisti richiedono trial clinic per i numerosi casi di effetti collaterali avversi da vaccino anti- covid

Robert Malone, inventore della tecnica a mRna, spiega perché non si tratta di normali miocarditi

Le miocarditi che ogni giorno vengono diagnosticate non sono normali. A spiegarlo è Robert Malone, inventore della tecnica dell’mRNA.

“Non stanno lavorando per contrastare questo fenomeno. Anzi, i dati suggeriscono che la vaccinazione può aumentare il rischio per un adulto di contrarre l’infezione, di essere ricoverato in ospedale o di morire rispetto a chi non è vaccinato. Inoltre, abbiamo questi eventi avversi che stanno diventando sempre più chiari”.

Il dottor Robert Malone, padre della tecnica a mRNA e sin dal primo giorno avverso a i vaccini anti Covid, chiarisce una volta e per tutte la delicata questione della Sindrome da Immuno Deficienza Acquisita (AIDS) indotta dal vaccino Covid, che non ha nulla a che vedere con l’HIV. Spiega Malone parlando degli eventi avversi, sempre più frequenti e sempre più forieri di morte, soprattutto nei giovani con un boom di morti improvvise e malori improvvisi:

“C’è la miocardite. Una delle cause più comuni della miocardite è la riattivazione di virus a DNA latenti“.

Sono tantissime le reazioni avverse provocate dal vaccino anti-covid

Spiega il dottor Malone in una potente intervista per Bright Light News ripresa da DC News: “Si tratta del virus di Epstein-Barr, della mononucleosi infettiva, Herpes Zoster, Herpes, Citomegalovirus. Questi virus del DNA, che sono tenuti nel vaso di pandora della funzionalità delle cellule-T, e ora abbiamo molti dati scientifici che dimostrano che questi vaccini, in particolare quelli a RNA, danneggiano la risposta delle cellule-T“.

La conseguenza la spiega Malone: “Quando si sente parlare di questi vaccini che causano l’Aids, la gente pensa, quando sente parlare di Aids, all’Hiv. No, i vaccini non fanno sì che ci si infetti con il virus dell’HIV, ma causano una forma di Sindrome da immunodeficienza acquisita, cioè Aids”.

“Questi vaccini stanno dunque causando una forma di Aids e lo possiamo vedere dai frequenti herpes e dalle altre mononucleosi infettive di Epstein-Barr, ecc. Sono queste le cose che spesso determinano la sindrome post vaccinale per la quale le persone si sentono davvero male per un lungo periodo di tempo, in seguito, con poca energia, e tutto il resto… Spesso è l’EBV che viene fuori. Questo è ciò che sento dire dai medici in prima linea in tutto il mondo. E quindi, assumere un’altra dose di un qualcosa che non fornirà alcuna protezione contro le infezioni, può anzi aumentare le probabilità di contrarre l’infezione, è associato a eventi avversi come la miocardite, è associato alla soppressione delle cellule-T, è associato alla riattivazione di virus DNA latenti”.

Il vaccino mRNA anti Covid, secondo il dottor Robert Malone è inoltre associato a “un aumento del rischio di tumori. Può compromettere ovviamente causa di problemi di coagulazione del sangue. Questo è molto chiaro. A chi interessano i problemi di coagulazione del sangue? Beh, tutti dovrebbero preoccuparsene. La coagulazione del sangue è uno di quegli aspetti della medicina che può influenzare ogni singolo organo del nostro corpo. Un coagulo di sangue nel cervello, abbiamo una parola per definirlo: si chiama “ictus”. Non vuoi avere un ictus, ok? È una pessima cosa… Non vuoi avere danni al tuo cuore, non vuoi avere un coagulo di sangue che si forma nel bacino e che si diffonde nei polmoni… Queste sono brutte cose”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *